11 aprile 2020
11 aprile 2020

Accadde oggi | Udinese-Bari 2-0

Grande prestazione di Bierhoff

Bierhoff per sito.jpg
L’ 11 aprile 1998 – ventinovesima giornata del massimo torneo – l’Udinese di Alberto Zaccheroni ospita al “Friuli” il Bari di Eugenio Fascetti che viene superato per 2-0. I bianconeri sono reduci da due sconfitte consecutive, il 29 marzo in casa contro la Lazio, 0-2 e a Bologna il 5 aprile, 0-2. Quella con i pugliesi non si annuncia dunque una gara tra le meno difficili, i pugliesi sono ben organizzati, praticano calcio vero, lo dimostrano proprio nel primo tempo in cui manifestano una superiorità abbastanza evidente nei confronti dell’ Udinese. Ma non fanno i conti con Bierhoff il quale in 5’, al 9’ e al 14’ della ripresa, segna una doppietta sfruttando due palle vaganti in area. Due reti da autentico bomber che ha il fiuto del gol. Alla fine Fascetti  parlerà di risultato beffardo, in realtà il Bari ha avuto il torto di non  sfruttare le occasioni create, mentre l’ Udinese è stata più concreta, più cinica.

Questa la formazione schierata da Zaccheroni: Turci, Bertotto, Calori, Pierini; Helveg (13’ st Pineda), Giannichedda, Walem (13’ st Appiah), Bachini; Poggi, Bierhoff, Amoroso (30’ st Jorgensen).

L’Udinese che dopo il successo sul Bari consolida la quarta posizione dietro Juve, Inter e Lazio, alla fine chiuderà al terzo posto superando la Lazio che, dopo il successo del 29 marzo a Udine, consisterà in seguito un solo punto in sette gare.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto