07 agosto 2019
07 agosto 2019

Accadde oggi - Trofeo Moretti

L'Udinese vince il Trofeo Birra Moretti

Il 7 agosto 1998 si disputa al “Friuli”, davanti a quasi 30 mila persone, la seconda edizione del Trofeo “Moretti”, triangolare che vede cimentarsi la Juventus, l’Inter e l’Udinese che ha al timone un nuovo allenatore, Francesco Guidolin che ha rimpiazzato Alberto Zaccheroni nuovo timoniere del Milan, dove sono approdati anche Oliver Bierhoff e Thomas Helveg.
La squadra friulana, reduce dal terzo posto nel torneo precedente, presenta la novità, l’argentino El Pampa Sosa che ha il delicato compito di non far rimpiangere Biehroff, oltre che quella del nuovo allenatore, è stato ingaggiato anche Morten Bisgaard, esterno destro danese che dovrebbe far le veci di Helveg. C’è anche un altro argentino, pure lui esterno, Mauro Navas. C’è curiosità dunque nel vedere all’opera la nuova Udinese che ha iniziato la stagione nel ritiro di Arta Terme.
Il triangolare prevede tre incontri di 45’ con due tempi ciascuno di 22,5 minuti. Nel primo l’Udinese deve vedersela contro l’Inter guidata da Gigi Simoni che ha in campo Roby Baggio e Andrea Pirlo che agisce da interno. Vince con pieno merito l’Udinese grazie al gol segnato al 13’ da capitan Calori. Nel secondo match tra Inter e Juve finisce 0-0 per cui si rendono necessari gli shootout (rigori in movimento all’americana) che premiano la formazione juventina allenata da Marcello Lippi che vince per 2-0. Decisiva dunque è la sfida tra le due formazioni bianconere, ma il match alla fine si rivelerà a senso unico con l’Udinese che evidenzierò una prestazione quasi perfetta. Va in vantaggio la Juventus con  Tacchinardi, ma la squadra di Guidolin è scatenata, pareggia con Sosa poi sale alla ribalta Amoroso, il brasiliano segna due gol, accorcia le distanze Del Piero per la Juventus, ma le emozioni  sono destinate a non esaurirsi, segna ancora Amoroso (firma la sua prima e unica tripletta in maglia bianconera), poi in chiusura va a bersaglio Pippo Inzaghi per il definitivo 4-3 per l’undici di Guidolin. 
Alla fine festeggiano un po’ tutti, Amoroso però si sente beffato, la palma del migliore del triangolare viene assegnata all’interista Roberto Baggio. Evidentemente si è voluto premiare vincitori e sconfitti. L’Udinese nel primo match con l’Inter è scesa in campo con: Turci, Bertotto, Calori, Pierini, Navas, Giannichedda, Van der Vegt, Bachini; Poggi, Sosa, Amoroso. Nel secondo incontro sono scesi in campo: Wapenaar, Gargo, Zanchi, Pierini (1’ st Bia); Bisgaard, Giannichedda (16’ st Hazem Emam), Appiah, Bachini (1’ st D’Ignazio), Locatelli, Sosa (1’ st Godeas), Poggi.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto