20 marzo 2020
20 marzo 2020

Accadde oggi | Roma-Udinese 0-0

Pareggio a Roma per i bianconeri

cattaneo per sito.jpg
Il 20 marzo 1983 l’Udinese è di scena all'Olimpico di Roma per affrontare la formazione giallo rossa che è al comando della classifica e che alla fine conquisterà lo scudetto. Il pronostico è per l’undici romanista allenato da Liedholm, ma l’Udinese è in salute, è squadra di qualità, alla fine si rivelerà avversario ostico per la Roma. La gara è vibrante e ricca di emozioni, l’Udinese conquista un meritatissimo pareggio bloccando i padroni di casa sullo 0-0. I ragazzi di Enzo Ferrari hanno anche motivo per recriminare per un gol non assegnato: su un preciso colpo di testa di Edinho, infatti, il pallone varca la linea di porta nettamente prima di essere respinto da un intervento di Falcao. A nulla valgono le proteste dei friulani, con in testa capitan Causio. Il direttore di gara Redini non cambia idea. L’Udinese è comunque protagonista di un ottimo primo tempo e arriva a sfiorare il vantaggio nuovamente nei primi minuti della seconda frazione di gioco, con un colpo di testa di Virdis, che però si spegne di pochissimo a lato. La Roma reagiste, ma il sistema difensivo dei bianconeri, con Edinho impeccabile nel ruolo di libero, regge molto bene. Nel secondo tempo sono i capitolini a dover protestare con il direttore di gara per un rigore non concesso ai danni di Iorio, per un fallo abbastanza evidente di Cattaneo. Anche in questa circostanza l’arbitro non interviene. Nel finale l’Udinese sfiora il colpaccio: Causio inventa un lancio millimetrico per il terzino Galparoli, la cui conclusione di sinistro è però maldestra. Il risultato finale non fa una grinza e rispecchia i valori espressi in campo. Il pari consente ai bianconeri di consolidare la già buona posizione in classifica. Unico assente della rosa titolare Manuel Gerolin, sostituito degnamente in quell'occasione dal siciliano Vincenzo Chiarenza. 
Nessuna squadra, fino a quel punto del Campionato, era uscita dallo stadio Olimpico senza aver subito reti.

Questa la formazione schierata da Ferrari: Corti, Galparoli, Tesser, Chiarenza, Edinho, Cattaneo; Causio, Miano, Mauro (44’ st De Giorgis), Syrjak, Pulici.
 
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto