26 gennaio 2020
26 gennaio 2020

Accadde oggi | Milan - Udinese 2-2

Il 26 gennaio 1955 i bianconeri pareggiano contro il Milan

WhatsApp Image 2020-01-26 at 12.02.17.jpeg
Il 26 gennaio 1955 l’Udinese è di scena a San Siro per affrontare il Milan. È la gara di recupero della dodicesima giornata, in calendario il 19 dicembre 1954 e rinviata per nebbia. Contro i rossoneri i bianconeri strappano un meritato pareggio, 2-2, dopo una buona gara che conferma il loro buon momento. Quella di Milano è tappa fondamentale per l’ulteriore crescita della squadra di Bigogno che via via salirà sino al secondo posto per poi portarsi a meno quattro, 35 contro 39  alla vigilia dello scontro diretto con i rossoneri che poi supereranno l’1 maggio 1955 al Moretti per 3-2.
La gara di San Siro vede il Milan portarsi in vantaggio al 21' del primo tempo con Jorgen Soerensen, poi i rossoneri raddoppiano a 7' dalla fine con Nordahl. Il match sembra finito. Negli ultimi 5' però si scatena Lorenzo Bettini che realizza una splendida doppietta. In quel match Snidero con un marcamento tutto campo, anche con qualche intervento duro, concede le briciole a Juan Alberto Schiaffino, allora il giocatore più forte al mondo assieme ad Alfredo Di Stefano del Real Madrid e l'uruguaiano si lascia tradire dai nervi. Al triplice fischio dell'arbitro Corallo, si lamenta con il direttore di fara per non essere stato tutelato nei 90', poi con un gesto eloquente strofinando il il pollice con l’indice gli dice che “gli arbitri italiani sono tutti venduti!” Il Giudice sportivo, letto il rapporto arbitrale, lo squalificherà per cinque turni. Il Milan nel frattempo comincia a perdere qualche colpo nelle successive tre gare vince un incontro, ne perde due e a farne le spese è l'allenatore Bela Guttman che viene esonerato e al suo posto arriva Ettore Puricelli. 

Questa la formazione dei bianconeri: Romano, Azimonti, Dell’ Innocenti, Pinardi, Magli; Castaldo, Menegotti, Bettini, Selmosson, La Forgia.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto