30 aprile 2020
30 aprile 2020

Accadde oggi | Casale-Udinese 1-0

Sconfitta amara per i bianconeri

Annotazione 2020-04-30 151224.jpg
Il 30 aprile 1978 – è la trentaduesima giornata del campionato di C, girone A – l'Udinese di Massimo Giacomini è sconfitta per 1-0 a Casale dallo Junior che è secondo in classifica, gol dell'ex bianconero Basili al 19’ della ripresa, ma la sconfitta non pregiudica le chance dei bianconeri di ritornare in B dove mancano dal 1963-64. Il vantaggio dell’Udinese è importante, più sei quando mancano sei gare alla fine e allora il successo valeva due punti. La gara di Casale è stata preceduta dalle querele tra il presidente Teofilo Sanson e l'allenatore Massimo Giacomini dopo che il 21 aprile, alla vigilia della sfida casalinga con l'Omegna, battuta per 3-1, il “Giorno”pubblica un'intervista rilasciata dal tecnico friulano da cui emergono screzi con Sanson e Dal Cin in quanto i due avrebbero  tentato di interferire sulle sue scelte. In particolare Sanson e Dal Cin avrebbero voluto che il tecnico nella trasferta di Padova del 2 aprile schierasse Osti al posto di De Bernardi poi autore dei due gol del successo bianconero).Giacomini, riferendosi a Sanson, avrebbe proferito la frase diventata celebre: “Lei pensi a fare i gelati che alla squadra penso io”. Il presidente, che si trova a Verona, la mattina successiva viene messo al corrente dei contenuti dell'intervista e reagisce d'istinto, con “tuoni e fulmini”. E' indignato, telefona a Dal Cin, gli chiede chiarimenti e convoca d'urgenza il Consiglio direttivo per il giorno dopo. Lunedì mattina viene raggiunto telefonicamente anche da Giacomini che nega di aver detto testualmente la frase riportata dal quotidiano pur confermandola nella sostanza e che non voleva essere in alcun modo offensiva. Sanson non ci sta. E' imbufalito, vorrebbe licenziare su due piedi l'allenatore. “Mi ha telefonato probabilmente perché qualcuno gli ha fatto pressioni – sbotta - Giacomini avrebbe dovuto farsi vivo con me sabato mattina, appena venuto a conoscenza di quanto riportato dal giornale...”.  C'è il sospetto che quella di Sanson sia stata una sceneggiata, che abbia voluto ingigantire un caso che non esisteva per costringere i quotidiani nazionali a continuare a parlare del suo “scontro” con l'allenatore al fine di pubblicizzare i prodotti della sua Azienda di Collognola ai Colli. Tutto finirà bene, dopo la sconfitta con il Casale l' Udinese conquisterà  quattro affermazioni, un pareggio nell'ultima gara con l'Alessandria e subirà una sconfitta a Sant' Angelo Lodigiano, 3-0, nel penultimo turno, quando peraltro era già promossa.
Questa la formazione schierata a Casale: Della Corna, Bonora, Fanesi, Leonarduzzi, Apostoli, Riva; De Bernardi, Gustinetti, Pellegrini, Bencina, Ulivieri.






Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto